Satsang.it

Percorsi di Meditazione a Pesaro

Percorsi di Meditazione a Pesaro

EVENTI IN PROGRAMMA

Prossimo Appuntamento: Navaratri. Il Sacro Femminile e la Conoscenza di Sé.
Nove notti di meditazione, puja e canti sacri in onore della Madre Divina.
Dal 26/9 al 5/10 alle 21.00 su Zoom

L’effetto di vivere una società devota al consumo, al potere e al denaro ci abitua a vivere una radicale dissociazione dal logos materno e creativo, dal sentimento del divino in chiave femminile, della potenza generatrice. La stessa definizione di femminile è ambigua, abitata da una sedimentazione di percezioni letterarie svalutative e da oggettificazioni mondane, colorate a diventare via via la migliore e più popolare definizione del desiderabile, e perciò della frustrazione e dell’attaccamento, e infine della condanna. L’immagine è offuscata dalla prepotenza sessuale e dalla mancanza, dalla violenza e da una perenne scarsità, cioè da una radicata e tossica dualità. Il rapporto con il logos materno è tossico perché è stato relegato al desiderio oggettuale, primitivo, infantile, di essere Altro. L’oggetto che è massimamente desiderabile e che dovrebbe risolverci, si astiene, ci viene sottratto, si nega. La dualità è una dolorosa illusione. La maggior parte delle persone che oggi si approcciano a una relazione con l’archetipo divino femminile adotterà o una chiave di esaltazione sessuale oppure, e le due cose non si escludono (ma anzi si chiamano vicendevolmente), si troverà a combattere un mondo oscuro di dolore e di deprivazione, che abita un livello profondo e che le facili espressioni dell’attrazione, dell’oggetto e del desiderio non possono guarire, ma soltanto rendere acuto e più lacerante.
Questa è la dissociazione fondamentale di cui parlavo. La nostra produzione di oggetti, la fame di gratificazioni e di compensazione, contro la nostra deprivazione di relazioni e di espressioni autentiche di sé, ci dispone a incontrare la potenza stessa come espressione di frustrazione e di lacerazione, come accadeva ai demoni delle storie dei Purana. Quei demoni sono le attitudini che abbiamo coltivato al nostro interno, che desiderano, vogliono, pretendono, che sono intransigenti, spietati, corrotti. Con queste disposizioni il cuore si sgretola in un dolore inesprimibile, perché inaccettabile, e ci costringe alla paralisi, al congelamento della creatività e della parola, che è invece la chiave della risoluzione della vicenda interrotta del desiderio. Il desiderio deve farsi coscienza, risolvere con grazia l’oggetto dell’attaccamento e riconoscersi invece nella potenza generatrice, la Parola, che dai Purana fino alla tradizione dei mistici, è la poesia, la parola balsamica, risanatrice, la chiarificazione e la creazione del nuovo, del sempre presente, della beatitudine della coscienza. La Parola è simbolo ed epitome della creatività, non è solo la parola che si esprime con la voce, è l’intuizione, l’ideazione, è il sentimento, è il desiderio vitale che è sepolto dentro di noi, a un livello inaccessibile alla soddisfazione oggettuale: è pura espressione di sé, la potenza senza oggetto, da cui ogni desiderio si manifesta, e ogni oggetto proviene a soddisfare oppure reprimere quel primo anelito a Sé.
Adorare la Madre divina è discendere all’interno, nel profondo, prima dei meccanismi di significazione, a ritrovare la Sorgente del desiderio, come pura espressione e gioia. Ritrovarsi “figli”, come l’espressione del materno implica, è ritrovare l’innocenza originaria, non corrotta dagli oggetti di compensazione-consunzione, incontrare in vivo il sentimento che ci anima come esseri viventi, indomito, indipendente, quello che si esprime da sé, spontaneamente (sahaja).


EVENTI TRASCORSI

Chaturmasya Sadhana, Gayatri Mantra

Sabato 16 Luglio 2022 alle ore 16.00 introdurremo il Gayatri Mantra in un breve seminario pomeridiano.
A partire da Domenica 17 Luglio, alle 10.00 del mattino, incominceremo il percorso di meditazione del Gayatri mantra. L’incontro prevede: Puja, Pranayama, 108 Mantra, per una durata di circa 90 minuti. Come inteso dalla tradizione, invocheremo prima la benevolenza degli Dei, quindi lavoreremo sul respiro, sull’intonazione del Mantra e sulla coordinazione tra mantra e respiro, in modo da sostenere la meditazione nel modo più limpido e armonico. Sarà un lavoro impegnativo e profondo, per cui è richiesta un’iscrizione, a impegno reciproco dei partecipanti. Tutto il programma si svolgerà online, su Skype.
Il programma domenicale proseguirà per 11 appuntamenti, fino al 25 settembre. Ne usciremo luminosi, splendenti! Adesh!

MahaMrityunjaya Mantra per la Pace

Da Lunedì 14 Marzo 2022 ci riuniamo ogni Lunedì alle 21.30 su Skype per recitare il Maha Mrityunjaya Mantra e meditare la Pace.

Il Mantra Maha Mrityunjaya, dedicato a Rudra Shiva, si trova nel Rudra Namakam, inno dello Yajur Veda, e si rivolge al Signore di tutto ciò che vive, qui invocato come l’essenza invisibile che fa sbocciare i fiori in primavera, la potenza che anima e comanda ogni vivente, affinché come il frutto si stacca dal ramo, anche l’anima si distacchi dalla mortalità. Perciò è considerato un Mantra di guarigione, fisica e psichica, poiché la morte qui è intesa come l’avidya che fa decadere la coscienza dentro le spire della morte, a causa delle proprie azioni e per effetto dell’incoscienza di sé.


NOVITA‘: DUE INTERE SESSIONI DI MEDITAZIONE REGISTRATE DAL VIVO DA ASCOLTARE GRATUITAMENTE!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

108 Gayatri Mantra – Puja & Meditazione [04.09.2022]

Registrazione dal vivo della sessione di meditazione Chaturmasya Sadhana, Gayatri Mantra del 4 settembre 2022.
– Puja a Gorakhnath, Guru degli yogi
– Meditazione Pranayama
– 108 Gayatri Mantra
– Meditazione e Sabad
Durata: 85′

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

108 Gayatri Mantra – Puja & Meditazione [11.09.2022]

Registrazione dal vivo della sessione di meditazione Chaturmasya Sadhana, Gayatri Mantra del 11 settembre 2022.
– Puja a Gorakhnath, Guru degli yogi
– Meditazione Pranayama
– 108 Gayatri Mantra
– Meditazione e Sabad
Durata: 85′


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi